semplifica il tuo marketing

Semplifica il tuo marketing: ecco dove concentrare le tue energie

Condividi questo contenuto:

Oggi sono qui con questo contenuto per aiutarti a semplificare il tuo marketing, così che tu possa renderlo più sostenibile per te…e più efficace per tuo conto corrente!

Gestire il marketing per la propria attività può essere complesso e travolgente, perché le strategie che vengono promosse sono molte ed è facile finire per sentirsi frustrati sapendo cosa teoricamente dovresti fare, ma allo stesso tempo…non riuscendo a gestire tutto.

Infatti spesso accade che si implementino troppe strategie tutte insieme e questo, oltre a farci sentire sopraffatti, fa sembrare la promozione della nostra attività…il nostro lavoro principale.

-Non sai quanti professionisti si sono rivolti a me, dicendomi di sentirsi frustrati dal fatto che stessero dedicando molto più tempo alle attività di marketing, che al loro vero lavoro.-

Oppure accade che di investire molte energie in piattaforme, strategie o strumenti che non ci rendono altrettanti risultati…o che, peggio ancora, non sono pensate per costruire fondamenta solide in grado di sorreggere la nostra attività nel tempo.

Quindi, se queste situazioni non ti sono nuove, questo è l’articolo di cui hai bisogno!


Piccola premessa importante

Semplificare il tuo marketing non basta a renderlo efficace.

Il marketing ben fatto funziona e porta i suoi risultati…a patto che serva a promuovere un prodotto utile e richiesto da uno specifico tipo di pubblico, promosso nel posto giusto e al giusto prezzo (quello che soddisfa il target e i tuoi obiettivi di business).

Quindi è molto importante, prima ancora di occuparti della tua strategia di marketing, che verifichi e ti assicuri che il prodotto che promuovi sia quello che il tuo pubblico vuole e per cui sarebbe disposto a pagare la cifra che chiedi.

Sembra un concetto banale, ma spesso sono proprio le cose diamo per scontate…che poi ci fregano.

Infatti, mi capita molto spesso di conoscere professionisti che mettono in vendita un prodotto/servizio senza fare prima un’analisi di mercato per capire se quell’idea vende oppure no. E molti, poi si trovano fregati.

Quindi, assicurati che ciò che offri sia esattamente ciò che il tuo pubblico sta cercando: poi sarai pronto per semplificare il tuo marketing e renderlo più efficace!


Semplifica il tuo marketing: scegli il “dove”

Una delle situazioni che mi trovo ad osservare è quella di professionisti che hanno mille canali di comunicazione e che cercano di essere presenti ovunque, con il risultato che nel tempo non riescono più a seguirli tutti…e metà di questi vengono quindi abbandonati.

Il problema non è tanto il fatto che ci siano canali abbandonati: io stessa per un po’ non ho scritto sul mio blog. Il problema risiede nel fatto che vengono abbandonati senza una vera strategia a monte.

Per semplificare il tuo marketing, soprattutto se sei agli inizi della tua attività e non hai collaboratori per tutto, è necessario scegliere i canali di comunicazione in modo strategico e consapevole!

I canali di comunicazione che hai a disposizione sono di due grandi famiglie: i social media e quelli legati ai motori di ricerca.

Le piattaforme di social media le conosci certamente e non serve che te le elenchi. I canali che si muovono tramite motori di ricerca sono invece le piattaforme come YouTube, i blog e i podcast.

L’ideale sarebbe che tu avessi un profilo social su cui sei presente più volte a settimana e un canale che si muove tramite motori di ricerca, che aggiorni periodicamente con del contenuto più sostanzioso.

Se vuoi capire meglio perché servono entrambi i canali, trovi più dettagli in quest’altro articolo.


Come scegliere dove essere presente

In questo caso hai due fattori da tenere in considerazione che ti aiuteranno a scegliere i canali su cui comunicare.

Fattore numero 1:

Dove si trova il tuo pubblico? Lascia stare adesso quello che piacerebbe a te, ma analizza per davvero su quali canali il tuo pubblico passa più tempo.

Dove tende a consumare contenuti e ad interagire? Questa analisi falla sia per i canali social, che per i canali che si basano sui motori di ricerca.

Probabilmente stai pensando che la risposta alla domanda sia scontata, ma credimi non è così. Ad esempio il mio pubblico tendenzialmente è molto poco “da social network” e molto più “da blog, contenuti video o email”.

Lascia quindi stare quello che “si dice in giro” e osserva: cosa piace al tuo pubblico?

Se non sei sicuro di quella che potrebbe essere la risposta a questa domanda, allora leggi qui.

Quindi, primo fattore importante: scopri su quali canali puoi raggiungere il tuo pubblico.

Fattore numero 2:

Qual è la modalità di comunicazione con la quale ti senti maggiormente a tuo agio? Con quale modalità di comunicazione riesci a far emergere maggiormente la tua personalità?

Porti queste domande ti porterà ad analizzare i vari strumenti a tua disposizione e ti permetterà di comprendere quale di queste modalità sarà più semplice per te portare avanti nel tempo.

Questo non vuol dire che se scegli di comunicare ad esempio attraverso contenuti scritti in un blog, tu non possa poi in futuro implementare altre forme di comunicazione. Ma di certo è fondamentale iniziare dalla strada più semplice per te e più giusta per il tuo pubblico.

Solo così potrai iniziare a semplificare il tuo marketing e renderlo più sostenibile e più redditizio.

…Anche perché, scegliere solo due canali di comunicazione per partire ti permetterà di incanalare le tue energie, anziché disperderle in mille posti diversi, dando così maggiore forza al tuo messaggio.


Comprendi il quadro generale

Per continuare il nostro viaggio verso la semplificazione del tuo marketing, dopo aver definito i canali di comunicazione è importante che tu comprenda il quadro generale del marketing online.

Spesso i professionisti sanno che “devono creare contenuti” e quindi iniziano a creare, creare, creare, senza necessariamente individuare un unico grande obiettivo per la propria comunicazione.

Creare contenuti per il marketing del proprio business è un’attività che deve essere fatta con un grande obiettivo specifico che ti permetta di aprire poi la strada a tutto il resto.

Mi spiego meglio.

Nel mio caso personale, ad esempio, tutti i miei contenuti e la mia comunicazione hanno come grande obiettivo principale quello di fare in modo che le persone entrino a far parte della mia mailing list.

Questo, ovviamente perché è lì che le cose si fanno interessanti. È lì che costruiamo un vero rapporto, è lì che condivido molto più valore ed è lì che posso fare le mie offerte, trasformando degli sconosciuti in clienti soddisfatti che continuano ad acquistare i miei corsi e servizi.

…Per non parlare del fatto che l’email marketing ha un ritorno di investimento molto più alto di qualsiasi altro canale (per ogni euro investito in email marketing hai un ritorno medio di circa 40€).

Capisci quindi che avendo questo come unico principale obiettivo per il mio marketing (che poi dà vita agli obiettivi di vendita) …tutta la creazione di contenuto per me si semplifica molto.

Ecco perché ti consiglio assolutamente di impostare le cose in questo modo: social e motori di ricercamailing listrelazione e vendita.

Ricorda: Il tuo business, senza una lista email di potenziali clienti , non è un business, è una scommessa!


Dai attenzione invece di cercarla

E qui arriviamo ad un altro aspetto che, se gestito bene, semplificherà molto il marketing, massimizzandone anche i risultati.

Siamo sempre molto attenti al numero di followers dei nostri canali, al numero di like e commenti o al numero delle visualizzazioni dei nostri video.

E ti è stato detto (o fatto credere) che in quanto professionista che si promuove online, sono queste le metriche da tenere sotto controllo.

Ma, sorpresa, non è esattamente così.

Certo, i numeri sono un indicatore di come vanno alcuni aspetti del nostro marketing, ma purtroppo spesso si finisce per dare troppa attenzione alla cosa sbagliata.

La salute e il successo del tuo marketing e del tuo business non dipendono solo dall’attenzione che sei in grado di attrarre, ma anche e soprattutto da quella che sei in grado di mantenere.

Infatti, se vuoi che il tuo business prosperi, non dovresti concentrarti solo su “catturare l’attenzione di nuovo pubblico”, ma occuparti anche di trattenere quella di chi già ti conosce e ti ha scelto.

Le persone acquistano corsi, servizi e prodotti da coloro che conoscono, stimano e di cui si fidano. Ecco perché è importante che il tuo marketing ti permetta di costruire legami e fiducia.

E in questo, niente è più efficace dell’email marketing e della condivisione di reale valore come gesto di interesse verso il tuo pubblico.

Ed ecco anche il perché ti suggerisco di scegliere una piattaforma in cui pubblicare contenuti più ricchi di valore, rispetto a quelli che puoi creare sui social. E questo è anche il motivo per il quale dovresti costruire una mailing list di potenziali clienti con cui comunicare ogni settimana.


Crea un sistema e semplifica il tuo marketing

A questo punto siamo arrivati al consiglio bonus: quello in grado di rendere davvero il tuo marketing sostenibile e ed efficace.

Il punto è: crea un sistema.

Costruisci un sistema di lavoro che funzioni per te e che ti aiuti ad allungare la vita dei tuoi contenuti.

Molto spesso le persone spendono un sacco di tempo creando contenuti sempre nuovi, cercando continuamente qualcosa di nuovo da dire, ma il punto è proprio l’opposto. Devi ripetere lo stesso messaggio più e più volte in tanti modi differenti. Questo dovrebbe essere il vero scopo del tuo fare marketing.

Ecco perché, se scegli ad esempio di condividere articoli su un blog, da lì puoi estrapolare più contenuti da condividere sui social. Questo ottimizza il tuo lavoro, ti consente di allungare la vita dei tuoi contenuti e ti aiuta a rendere più coerente ed efficace il tuo messaggio.

Ad esempio: la mia strategia come sai dà priorità all’email marketing, quindi io creo un nuovo contenuto blog a settimana che promuovo tramite email e dallo stesso articolo estrapolo almeno 3 contenuti per i social.

Questo è il sistema che funziona bene per me, ma certamente puoi definire il tuo assicurandoti che risulti sostenibile nel tempo ed efficace in termini di risultati.

Ricorda: la costanza è la chiave per ottenere i risultati.

E la costanza deriva da un sistema di lavoro sostenibile nel lungo periodo.


In conclusione

Semplificare il tuo marketing è la strada più giusta per il successo della tuta attività.

So che spesso si crede il contrario, ma quando stai iniziando a costruire un’attività online e non hai risorse e collaboratori per tutto, meno è meglio!

Quindi, per semplificare il tuo marketing:

#1 scegli una sola piattaforma social e un canale di comunicazione che si basa sui motori di ricerca.

#2 Definisci un unico obiettivo generale per il tuo marketing, come ad esempio far entrare sempre più contatti di potenziali clienti nella tua mailing list.

#3 Assicurati di dare attenzione al tuo pubblico condividendo contenuti di valore ogni settimana, contribuendo così a costruire fiducia e relazioni.

#4 Imposta un sistema di lavoro che allunghi la vita dei tuoi contenuti, riduca i tuoi tempi di lavoro sul marketing e ti permetta di ottenere risultati tangibili e soddisfacenti.

Questo è tutto quello che ho sempre portato avanti nel mio marketing e che mi ha permesso di costruire un’attività redditizia e interamente online, da ormai più di 5 anni.

Ricorda: semplificare il tuo marketing, spesso non toglie, ma aggiunge.

Spero che questo contenuti ti sia stato utile! Se hai qualsiasi domanda, come al solito sono a tua disposizione.

A presto,

Nejua

Condividi questo contenuto:

Lascia un commento

Vuoi creare una Mailing List?

...Scarica la guida gratuita!

Guida
close-link
Torna in alto