Coaching e consulenze online come smettere di scambiare tempo per soldi

Coaching e consulenze online: come smettere di scambiare tempo per soldi

Condividi questo contenuto:

Scambiare tempo per soldi è un qualcosa a cui tutti siamo più o meno abituati. Infatti è così che funziona il mondo del lavoro “normale” : lavori X ore per il tuo capo/azienda o per i tuoi clienti…e ottieni in cambio X euro. Questa è la norma.

Ma è una normalità che non piace proprio a tutti.

La ricerca di una maggiore libertà personale e di un miglior tenore di vita sono infatti due dei maggiori motivi per cui le persone (io compresa) decidono di lanciare un business online.

Ma la verità è che un lavoro è pur sempre un lavoro. E la differenza non sta nel COSA fai…ma piuttosto in COME lo fai. Mi spiego meglio…


La trappola dei coach e dei consulenti online

Ho conosciuto un sacco di professionisti e consulenti totalmente intrappolati nella vendita di ore di coaching e consulenze.

Persone che hanno visto nel digitale un’opportunità per migliorare i loro guadagni e per riprendere possesso della loro vita, ma che sono rimasti di nuovo bloccati nella ruota del criceto. Sono di nuovo a scambiare il loro tempo per soldi…e quindi non riescono ad arrivare dove vorrebbero.

La ruota del criceto

Corrono e lavorano tutto il giorno cercando continuamente nuovi clienti…saturando il proprio tempo senza riuscire ad abbattere quel tetto che si frappone tra loro e i guadagni e lo stile di vita che vorrebbero.

Rimanere bloccati a scambiare il proprio tempo per soldi è un loop difficile da spezzare, soprattutto se non hai un metodo per far leva sul tuo tempo e sulle tue competenze.

Ma ehi…c’è sempre un modo per uscire da qualsiasi trappola. E in questo caso è molto più semplice e redditizio di quanto tu possa immaginare.


Coaching e consulenze NON sono attività scalabili

Se già stai vendendo dei servizi, delle consulenze o del coaching, probabilmente il problema non ha niente a che fare con le tue competenze, ma con il tuo business model.

Come creare, vendere e guadagnare davvero con i corsi online

Molto semplicemente, il problema è che la vendita di ore di consulenza o di coaching infatti non sono attività scalabili.

Questo significa che i tuoi guadagni avranno sempre un tetto massimo dovuto al fatto che le ore a tua disposizione sono limitate.

Non puoi gestire contemporaneamente più di X clienti se vuoi seguirli come si deve (ammesso che tu sappia come acquisirli ovviamente)...e probabilmente non sai come fare per alzare più di un tot le tue tariffe orarie senza finire fuori mercato.

Il risultato è che corri, corri, corri…riesci ad acquisire un buon numero di clienti, poi ti butti a capofitto nella consegna…e dopo un po’ arrivi a tappo, smetti di lavorare sul marketing e ti trovi senza lo straccio di un nuovo cliente.

Allora ti butti disperatamente sul marketing, inizi a postare sui social, spammi tutti con le tue email, magari fai anche delle chiamate a freddo…e magari trovi qualche nuovo cliente.

…e poi la ruota del criceto riparte.

E sai qual è il colmo? Il colmo massimo è che magari hai un’idea (più o meno giusta) di cosa dovresti fare…ma non hai tempo per fare ciò che dovresti fare, perché sei troppo preso dal lavoro!

Ma non avevi scelto il digitale proprio per uscire da questo tipo di trappola?

Quindi…vediamo cosa dovresti fare per uscire da questo loop ed iniziare a mettere davvero in leva le tue competenze creando un business scalabile che cresce in modo indipendente dal tuo tempo.


Trasforma le tue competenze in un corso digitale

La soluzione è esattamente così semplice: trasforma il tuo programma di coaching e ciò che insegni nelle tue consulenze…in un corso online.

Scopri il corso Progetto Corso online | Crea e lancia il tuo corso digitale

(Se hai bisogno di aiuto in questo e ti interessa una guida ed un supporto step-by-step, Progetto Corso Online è il programma giusto per te)

A differenza delle consulenze e del coaching, che prevedono un tuo impegno diretto e quindi il tuo tempo da scambiare con dei soldi, i corsi non fanno leva su di te, ma sulle tue competenze.

Una volta creato un corso online non dovrai essere te a lavorare direttamente con i tuoi clienti, ma per gran parte del tempo farai lavorare le tue lezioni.

Per creare un corso digitale: Competenza + strategia = risultati
Poi...se il corso che vuoi creare è un corso high ticket, probabilmente aggiungerai alle tue lezioni anche un tuo supporto diretto (personale o di gruppo)...ma credimi quando ti dico che la differenza di impegno diretto è davvero tanta.

Trasformando le tue competenze in un corso digitale recupererai “magicamente” il tempo necessario da dedicare:

  1. alla costruzione di un sistema di marketing che renda stabile il tuo business
  2. a seguire DAVVERO i tuoi clienti per assicurarti di dargli il massimo dei risultati
  3. …a te stesso/a, alla tua famiglia o a quello che vuoi!

Come avviare un business di formazione digitale partendo da zero?

Ecco il processo iper-semplificato:

Inizia scegliendo uno dei 3 mercati in costante crescita, che sono: salute, guadagni e relazioni.

Pensa a cosa sai fare riguardo a questi tre aspetti e individua la tua nicchia pensando a chi ha il maggiore pain, il potere d’acquisto per comprare il tuo servizio e può essere raggiunto con facilità.

Delinea la tua idea di corso, stabilisci l’ossatura del percorso e crea un’offerta a cui sia impossibile dire di no.

Importante

A questo punto, non creare il tuo corso e non investire tempo e soldi nella creazione di cose come il sito, un funnel di vendita, delle automazioni o delle sponsorizzate, ma lavora semplicemente per prevendere il tuo corso in organico…prima ancora di averlo creato.

Il successo o l’insuccesso della prevendita del corso saranno la cartina di tornasole che ti farà capire se investire davvero in questo corso, oppure se è il caso di rivedere o migliorare la tua idea prima di farlo.

Tutto quello che devi fare è puntare ai primi 10: niente di più…


Concentrati sui “primi 10 corsi” e dimentica tutto il resto

Se questo è il tuo primo corso online, la cosa da fare è appunto concentrarti su vendere i primi 10 corsi. Prima punta a questo, poi lavora per aumentare questo nuovo flusso di entrate per il tuo business e quindi per scalarlo.

Concentrati sull’iscrizione dei tuoi primi 10 studenti paganti e quindi sulla validazione del tuo corso.

10 corsi venduti possono sembrare un numero insignificante, ma non lo sono se il tuo corso costa 1.000 o 2.000€. 

Il punto qui non è quanto guadagnerai dalla prevendita del tuo corso. Il punto è che quello che imparerai convertendo 10 lead in 10 clienti…è la base per convertire 10.000.

Come si guadagna con un blog

Una volta che avrai superato questo primo traguardo, allora sarà arrivato il momento di affrontare il tuo percorso per scalarlo.

E’ a questo punto che entrano in gioco fattori come i funnel, le automazioni, i lanci, i webinar, le sponsorizzate e qualsiasi altra strategia più avanzata…e non prima!

Non commettere l’errore di partire dal secondo gradino della scala perchè potresti farti male. Al contrario, fai piccoli passi, semplici ed efficaci. Crea i presupposti per crescere e fallo in modo rapido, ma studiato.

Fidati di chi c’è passato prima di te

Per qualsiasi dubbio o domanda…come al solito io sono qui!

A presto,

Nejua

Condividi questo contenuto:

Lascia un commento

Torna in alto