cos'è un lead magnet

Cos’è un Lead Magnet e come scegliere quello giusto

Condividi questo contenuto:

Se dovessi spiegare in due parole cos’è un Lead Magnet, direi che si tratta di un materiale gratuito che viene offerto a chi è interessato, in cambio del loro contatto email e del permesso di inserirli nella propria Mailing List.

Di fatto, il Lead Magnet è il primo strumento…il primo tassello di un puzzle ben più ampio. Un puzzle che nella sua interezza compone una precisa strategia di marketing, attraverso la quale andiamo ad acquisire dei contatti profilati di persone interessate ad entrare nella nostra Mailing List.

Ovviamente ti ho appena descritto in due parole cos’è un Lead Magnet…ma c’è decisamente di più da dire in merito a questo soggetto. Ed è proprio quello che sto per fare…


Cos’è un Lead Magnet? Il cuore pulsante di ogni progetto online!

Personalmente amo definire il Lead Magnet come “il cuore pulsante di ogni attività digitale di successo“. Infatti attraverso la creazione e la condivisione dei propri Lead Magnet, possiamo andare a dare letteralmente vita al proprio business.

Possiamo ad esempio aumentare le visite del proprio blog, sito o canale YouTube e quindi il traffico, le interazioni ed in generale possiamo andare a dar movimento ed azione in tempi relativamente brevi al nostro universo digitale.

Dato che ti starai domandando “Come?” …andiamo ad approfondire meglio questo soggetto e vediamo perché ti sto descrivendo il Lead Magnet come un qualcosa di così fondamentale per la tua strategia di content marketing, di blogging o di digital marketing in generale.

Un Blog, un canale video, un profilo social o qualsiasi altro mezzo di comunicazione digitale sono di fatto dei contenitori di informazioni che creiamo e che mettiamo online per renderle disponibili per i nostri visitatori.

Queste informazioni…questi contenuti, devono essere di valore per il pubblico per cui vengono create. Questo allo scopo non solo di condividere il tuo sapere, ma anche e soprattutto per creare autorità nei tuoi confronti ed interesse verso ciò che hai da dire e da offrire.

Attraverso i contenuti che crei e pubblichi online vai quindi non solo a condividere del valore, ma anche a costruire qualcosa in grado di connetterti al target di persone che vuoi attrarre.

Ma al di là della bontà dei tuoi contenuti e del valore che condividi, in molti casi si nota che le visite stentano a decollare e le interazioni latitano quasi del tutto. Se ti stai rivedendo in questa descrizione…tranquillo: è l’assoluta normalità.

E adesso ti spiego perché.


Far emergere il proprio Business digitale nel 2024

Nel 2024 un Business digitale non può nascere e spiccare il volo dall’oggi al domani. Vorrei tanto che fosse così…ma non siamo più nel 2010 e la cosa non è più possibile con i modi, le tempistiche e la semplicità di quel tempo.

Oggi ci sono davvero tantissimi business digitali, tanti blog, canali Youtube e infinite pagine social. E nella maggior parte delle categorie e delle nicchie non è affatto facile emergere velocemente.

“Ogni giorno vengono pubblicati più di 4,4 milioni di post sui blog e oltre 409 milioni di persone leggono più di 20 miliardi di pagine su WordPress ogni mese“.

fonte: https://techjury.net/

Capisci quindi che la creazione di contenuti ben fatti, efficaci ed in grado di creare il giusto effetto sul tuo cliente ideale…è il minimo che devi fare anche solo per sperare di ottenere i primi risultati con il tuo business online.

La maggior parte delle persone ha un’idea che gli ronza in testa per un po’ di tempo e alla fine decide di approdare online aprendo magari un Blog, un canale video o semplicemente una pagina social.

Al di là dei classici errori o mancanze relativi all’individuazione del proprio target di riferimento o sulla mancanza di un Piano Editoriale in grado di allineare la comunicazione verso degli obiettivi specifici…c’è di più. Spesso infatti c’è bisogno di “un aiutino” che ci supporti appunto nel lancio del proprio progetto.

Ed è qui che entra in gioco la strategia del Lead Magnet.


Cosa può fare un Lead Magnet per il tuo business online

Abbiamo detto che il Lead Magnet è il cuore pulsante da cui parte la tua strategia di acquisizione contatti. Vediamo meglio come funziona la cosa e come puoi creare un Lead Magnet in grado di lanciare il tuo business.

Abbiamo detto che chi vuole scaricare il tuo Lead Magnet, per poterlo fare deve lasciarti il proprio nome ed indirizzo email. Il contatto acquisito finisce così all’interno del tuo database di contatti…quella che si chiama in gnere: Mailing List.

Riassumendo: come prima cosa crei un Lead Magnet in linea con ciò che tratti (e che sia interessante per il tuo Cliente Ideale). Lo metti bene in mostra nel tuo Blog, canale video, sito o pagine social e, così facendo, alcuni visitatori ne saranno interessati e lo scaricheranno lasciandoti il loro contatto, che finirà nella tua Mailing List.

Da quel momento nono solo li avrai messi di fronte a qualcosa di valore che non solo ti posizionerà nella loro mente come esperto in merito a ciò che tratti (se ben fatto), ma aprirà anche la porta ad un nuovo modo di comunicare con loro.

Infatti, inserendo quei contatti all’interno della tua Mailing List, creerai un database di persone ben profilate…a cui potrai inviare ogni nuovo contenuto appena sarà pubblicato.

…Ma non solo!

Attraverso la tua Mailing List puoi lanciare i tuoi prodotti, fare dei sondaggi, rimandare ai tuoi canali social, creare interazioni…e molto altro. Ma sia l’efficacia che l’effetto che ha il tuo Lead Magnet dipendono dal formato che scegli e dal modo in cui lo costruisci.

Approfondiamo la cosa...


Cos’è un Lead Magnet? Il tuo biglietto da visita digitale!

Abbiamo detto quindi che un Lead Magnet è un qualcosa di valore che crei e condividi gratuitamente in cambio del contatto di chi vuole accedervi. Può avere vari formati e non ci sono regole definite valide in ogni contesti, se non quella della condivisione di “reale valore“.

Infatti ogni buon Lead Magnet deve essere un materiale o un servizio di valore e deve essere in grado di attrarre l’interesse dei visitatori o dei tuoi followers.

Per riuscire a farlo, il tuo Lead Magnet dovrà essere inserito in più parti del tuo sito, blog e pagine social, così da essere reso visibile al massimo.

Rendilo ben visibile e, come ti ho già detto, non dimenticare di farcirlo con del valore. Considera che il tuo Lead Magnet sarà come il tuo biglietto da visita digitale. Sarà ciò che le persone vedranno come prima cosa e che gli servirà per capire chi sei, di cosa ti occupi…ma soprattutto di come te ne occupi

Ricorda: è super importante che tu dia il giusto peso al tuo Lead Magne. Devi fare in modo che le persone che lo ricevono rimangano a bocca aperta da quanto valore ci trovano dentro!

Qualsiasi cosa tu stia cercando di ottenere online, l’equazione non cambia: in ogni caso, il tuo Lead Magnet può essere la chiave di volta per accendere la magia!


Che tipo di Lead Magnet devi creare?

Ora la domanda che solitamente mi viene posta a questo punto è: “che tipo di Lead Magnet dovrei creare esattamente?“.

Ottima domanda! Ma dato che non può esserci una soluzione uguale per tutti, quello che posso fare è aiutarti a capire qual è la tipologia di Lead Magnet più adatta alle tue esigenze.

Per farlo ti elencherò 6 tipologie di Lead Magnet che ritengo essere le più efficaci…e che stanno funzionando bene in questo momento.

Ma prima di farlo, lascia che ti faccia una breve panoramica culle caratteristiche di un Lead Magnet di successo…


Le caratteristiche di un Lead Magnet di successo

Come prima cosa vediamo quindi quali sono le caratteristiche che deve presentare il tuo Lead Magnet, a prescindere dal formato che sceglierai.

Il tuo Lead Magnet deve risolvere uno specifico problema relativo al tuo target. Concentrati ad individuare quale potrebbe essere una specifica necessità che il tuo target ha in merito al tuo settore e tratta parte della soluzione nel tuo Lead Magnet.

Il tuo Lead Magnet deve essere di valore. Fai in modo che il tuo Lead Magnet tratti informazioni utili per risolvere la necessità che hai individuato.

Il tuo Lead Magnet deve avere un titolo che attrae l’attenzione del tuo target. Devi assicurarti che il titolo sia in grado di creare interesse e quindi di attirare l’attenzione del tuo esatto target.

Il tuo Lead Magnet deve essere esteticamente attraente. Come si suol dire, anche l’occhio vuole la sua parte…e quindi ecco che devi crearlo anche con una certa estetica e coerenza nei colori. Per questo ti consiglio di utilizzare Canva: è gratuito e allo stesso tempo trovo che sia super professionale. Lo adoro!

Il tuo Lead Magnet deve contenere una chiara call to action. La dura realtà dei fatti è che le persone hanno bisogno che tu chieda loro di fare le cose, altrimenti non avverrà nessuna azione. Devi indicare chiaramente cosa vuoi che il tuo potenziale cliente faccia come ulteriore step, dopo aver fruito del tuo Lead Magnet.

Queste sono le principali caratteristiche di un Lead Magnet di successo.

Visto questo, passiamo adesso ad esaminare le sei tipologie di Lead Magnet più efficaci da usare.


1. Una guida

Le guide, come dice il termine stesso, sono qualcosa che ti porta attraverso ad un percorso, un passo alla volta.

Una guida non è solo un pdf di suggerimenti o qualcosa del genere, ma prevede che la persona acquisisca una nuova consapevolezza riguardo al soggetto di cui tratti, col risultato di aver davvero imparato o fatto qualcosa

Infatti, una guida ben fatta è qualcosa per cui le persone pagherebbero. Non è qualcosa che si costruisce in mezzora…serve del lavoro. Dovrai passarci attraverso varie volte per assicurarti che i passi che fai fare a chi la scarica siano consequenziali e che conducano ad una comprensione maggiore del soggetto trattato. 

Se riesci a creare questo…beh allora chi la scarica tornerà certamente sul tuo sito, blog o canale social…e magari sarà presto un tuo cliente!

PRO:  con una guida puoi dare al tuo potenziale cliente un sacco di lavoro e passi pratici da fare…che lo aiuteranno a sentirsi trasportato nella risoluzione di un problema.

CONTRO: Devi lavorarci bene e con impegno. Stai attento a non renderla troppo piena di dati e passaggi ed assicurati che tutti gli step siano coerenti tra loro. Presta attenzione a non andare fuori strada, altrimenti le persone non riusciranno ad arrivare in fondo e non si trasformeranno mai in tuoi clienti! 

Assicurati di non farla troppo tecnica o troppo pesante…e conquisterai il tuo pubblico. Per farlo, una cosa che aiuta molto sono gli esempi: fanne più che puoi.


2. Un video (o audio) training

Con questa tipologia di Lead Magnet, stai offrendo qualcosa in grado di far sentire il tuo potenziale cliente in contatto con te. Può vederti o sentirti e questo rende il tutto molto più professionale e diretto. Inoltre, sono sempre di più le persone a cui non piace leggere e che preferiscono vedere dei video.

Lo stesso vale se il tuo Lead Magnet è sotto forma di file audio, che possono essere ascoltati mentre la persona va a passeggio con il cane o mentre è in macchina in mezzo al traffico. Insomma…questi formati in cui realizzare il tuo Lead Magnet sono di certo molto apprezzati dal pubblico e la tendenza è che lo siano sempre di più.

PRO: come ti dicevo sopra, fai in modo che il tuo potenziale cliente senta di conoscerti e lo renderai parte del tuo mondo fin quasi da subito. Attraverso una tua registrazione video o audio è facile carpire la tua personalità e creare subito una solida realtà della tua persona. Solitamente queste tipologie di Lead Magnet sono spesso brevi ed intensi e portano velocemente gli ascoltatori a legarsi a te e ai tuoi contenuti.

CONTRO: anche se con un Iphone puoi fare molto…serve un certo setup per fare dei video e registrare dei file audio in maniera decorosa. Ma la perfezione è spesso nemica dei risultati…quindi se vuoi buttarti in questa tipologia di Lead Magnet…fallo e basta. Inizia e poi migliorerai nel tempo.

Se non fai registrazioni in maniera abituale, spesso è utile scriversi l’esatto discorso che farai ed esercitarsi fino a sentirsi a proprio agio. Quando ti rivolgi a target tecnici è importante che la tua comunicazione arrivi diretta e fluida: non si devono percepire momenti di esitazione. Se il tuo è invece un pubblico “friendly”, puoi anche fare delle tue debolezze una virtù. 😉


3. Un corso gratuito

Questo può essere una serie di mini-video che ti permettono di dare delle informazioni di valore a coloro che lo scaricano, ma non deve essere un corso troppo lungo o che richiede troppa pratica.

Potrebbe per esempio essere una sezione del tuo corso suddivisa in tre o quattro mini-video. Oppure qualcosa che le persone dovrebbero conoscere come base, prima di poter frequentare il tuo corso.

Scopri il corso Progetto Corso online | Crea e lancia il tuo corso digitale

Se vuoi creare un corso online, gratuito o a pagamento, forse ti interesserà Progetto Corso Online: trovi qui tutte le info!

PRO: stai dando una chiara realtà alla persona di cosa aspettarsi da te e da ciò che offri. Se ben realizzato, un mini corso gratuito lascia spesso le persone soddisfatte e quasi decise ad approfondire ciò che hai da offrire.

Anche con questa tipologia di Lead Magnet è facile creare una bella sintonia con il pubblico perché sentirà la tua voce, vedrà la tua faccia (se appari in video)…e comunque potrà farsi una idea precisa su di te.

CONTRO: anche qui abbiamo un contro. Un mini-corso richiede un grande quantitativo di tempo e forse anche qualche piccolo investimento in più rispetto alle altre tipologie di Lead Magnet, per essere preparato.

Inoltre devi calcolare bene quante e quali informazioni dare al pubblico.

Se “risolvi troppo” il problema o parte del problema che il tuo potenziale cliente ha come spinta di acquisto, potrebbe non sentire più la necessità di acquistare i tuoi prodotti o servizi, nel caso ne avessi da offrire.

Ecco quindi che le informazioni che ci includi devono essere ben ponderate e devono, oltre a dare un risultato, svegliare una ulteriore esigenza!


4. Un workbook

Questo è tecnicamente un libro di esercizi. Questo formato di Lead Magnet è costruito da due parti. Una parte teorica di informazioni specifiche su un argomento di interesse per il tuo pubblico…e una parte pratica.

Nella parte pratica aiuti il tuo lettore/cliente ideale a mettere in pratica quelle informazioni, gli richiedi di compilare delle risposte o in generale gli fai fare degli esercizi. 

In sostanza, con un workbook guidi la persona attraverso degli esatti passi pratici che le permetteranno di ottenere un risultato desiderato.

PRO: Con un workbook offri veramente tanto valore e metti la persona in grado di compiere delle azioni per ottenere un risultato che desidera. Diciamo che con un Lead Magnet del genere sei sicuro che chi farà gli esercizi sarà certamente più in “contatto” con te.

CONTRO: In verità non mi piace mai parlare dei “contro”, ma insomma… In questo caso ci vuole un po’ di lavoro per preparare questo tipo di Lead Magnet e ci vorrà probabilmente un po’ di lavoro anche per chi desidera applicarlo.

Anche se alla fine del percorso avrai dato a chi lo legge un bel po’ di valore ed un miglioramento che non si dimenticherà, potrebbe servirti tempo per realizzarlo bene. Inoltre gli esercizi tendono ad allungare il tempo necessario per mettere in pratica ciò che insegni…e quindi per muovere anche i successivi passi da compiere nel tuo business (se ne hai uno).


5. Una checklist

Devo dire che questo formato lo utilizzo spesso.

Una checklist è una sorta di “promemoria” sotto-forma di lista di cose da fare. Il motivo per cui amo questo formato è proprio quello di ricordare e raggruppare i vari passi da eseguire o le varie informazioni da tenere a mente in merito a qualcosa.

Le checklist solitamente sono sia semplici da creare che da sfogliare e seguire, non sono molto descrittive e contengono gli esatti passaggi da affrontare in una strategia. Se serve, possono anche contenere esempi ed immagini.

Personalmente credo che la checklist sia tra i Lead Magnet più semplici da utilizzare…e quindi tra i migliori per trasformare velocemente quel contatto in un cliente.

PRO: Sono veloci da realizzare ed utili per il tuo Cliente ideale. Approfondiscono un soggetto che hai magari trattato in un articolo o in un mini-corso e aiutano a trasformare la teoria in pratica in tempi brevi.

CONTRO: Con questa tipologia di Lead Magnet non vai mai troppo in profondità in un argomento e non sono quindi adatti a tutte le situazioni. Puoi utilizzare le checklst soltanto se hai dei passi specifici che vuoi far compiere alla persona, che siano parte di una strategia più ampia.


6. Un quiz o un test

Chi non ama i quiz? Io non posso resistere…tutte le volte che ne vedo uno non posso fare a meno di farlo per conoscere il risultato. Giuro che è più forte di me!

Tornando seri, i quiz o i test sono appunto un modo molto efficace per generare nuovi iscritti alla tua mailing list. 

Sono veloci e divertenti da fare e si allineano perfettamente a quasi tutti i soggetti.

Con i quiz ti puoi davvero sbizzarrire quanto vuoi: stai pur certo che la tua mailing list subirà un impennata di iscrizioni.

PRO: uno dei pro è certamente il fatto che puoi imparare di più sui tuoi lettori/potenziali clienti attraverso le loro risposte. Questo ti permetterà di offrirgli sempre più quello che desiderano. Loro stessi impareranno dalla valutazione finale che gli invierai.

CONTRO: anche qui abbiamo la nota dolente. Diciamo pure che costruire un quiz (configurazione, impaginazione ecc…) non è sempre semplice. Devi impegnarti nella costruzione delle domande per dargli un filo logico e soprattutto devi comporre delle valutazioni adeguate, che allo stesso tempo forniscano del valore.

Per questo motivo ti consiglio di fornire risultati che non siano troppo generici, ma che facciano sentire chi li legge come se tu stessi parlando di lui. Inserisci nelle tue risposte il link ad un tuo articolo nel blog o magari un link a qualche strumento che possono scaricare.

Porterai così le persone ad agire facendo si che ricevano del valore, mentre al contempo continuano ad approfondire la tua conoscenza.


Conclusione

Se sei all’inizio della tua attività online ed hai da poco lanciato il tuo business online, ti consiglio di rimanere sul semplice e creare un Lead Magnet veloce da realizzare. La verità è che fare le cose bene richiede sempre tempo…e non voglio che tu ne perda troppo impegnandoti in cose spesso troppo complesse.

Se invece un Lead Magnet lo hai già e lo vuoi rinfrescare o se hai già pronti dei quiz o del materiale che non sapevi di poter utilizzare come Lead Magnet…beh, è giunto il momento di sfoderare le tue armi!

I tuoi potenziali clienti ti stanno aspettando: perciò entro 24 ore da adesso scegli il tipo di Lead Magnet che vuoi presentare, segnati una nota sullo smartphone e fissa il primo giorno utile in cui ti ritagliare due ore per iniziare questa costruzione. 

Non dimenticarti che tutto questo ti permetterà di far crescere la tua mailing list tutti i santi giorni da li in poi. Ti consiglio di non privarti di questi prossimi successi!

A presto,

Nejua

Condividi questo contenuto:

5 commenti su “Cos’è un Lead Magnet e come scegliere quello giusto”

  1. Buon pomeriggio!Grazie per le info preziosissime ma a livello tecnico come creo o chi può aiutarmi a creare un lead magnet ante check list etc. ?!?Grazie

    1. Ciao Manuela, io consiglio sempre di utilizzare Canva.com per realizzare i propri Lead Magnet: è una piattaforma online gratuita che ha un sacco di template già pronti che puoi personalizzare e che ti permette di creare dei lead magnet davvero belli in pochissimo tempo! 😉

  2. Ciao Nejua, grazie per l’articolo, l’ho trovato veramente interessante!
    Ho pensato molte volte a quale lead magnet avrei potuto creare per il mio blog di recensioni di libri, ma non riuscivo a farmi venire in mente un’idea.
    Mi è piaciuta molto la possibilità di creare un lead magnet sotto forma di quiz, ma a livello tecnico non so proprio come fare. Può andare bene Canva per creare questo tipo di contenuto? Hai qualche suggerimento da darmi?
    Grazie in anticipo!

    1. Ciao Vanessa, sono felicissima che ti sia stato utile!! 🙂
      In merito ai quiz, per crearne uno devi usare un software dedicato. Personalmente utilizzo questo: https://interact.grsm.io/tool
      Ha anche una versione free che puoi testare per capire se fa al caso tuo…tra tutti quelli presenti online, a mio avviso questo è il migliore!

Lascia un commento

Vuoi creare una Mailing List?

...Scarica la guida gratuita!

Guida
close-link
Torna in alto