Mailing list

Come creare una mailing list che ti faccia guadagnare

Condividi questo contenuto:

Personalmente mi adopero molto per spronare le persone che hanno (o desiderano creare) un business online…a costruire e far crescere una mailing list. Anche i mie studenti di Progetto Corso Online sanno bene che se vogliono vendere il loro corso digitale, hanno bisogno di una mailing list di potenziali clienti. Nella gestione di un business si tratta di uno strumento di enorme valore.

Posso anche sbilanciarmi dicendoti che è la risorsa più preziosa tu possa costruire per far crescere il tuo progetto digitale.

Dato che io ho potuto sperimentare per prima il valore e l’impatto positivo che la mailing list ha avuto sulla mia attività online, voglio che anche tu capisca bene qual è il suo potenziale…e come potresti sfruttarlo a tuo vantaggio.

Una mailing list attiva e profilata è spesso la cura per molti problemi di un business online.

Nessuno legge i post del tuo blog? Usa la tua lista email per creare più interazione.

Nessuno compra i tuoi prodotti? Usa una sequenza email per iniziare a generare delle vendite.

Vuoi costruire una community solida e coinvolta? Condividi tonnellate di valore con i tuoi iscritti alla lista mail.

Considera pure la tua mailing list un po’ il Santo Graal dei tuoi strumenti di lavoro. Non solo aumenterà l’interazione tra te ed il tuo pubblico, ma ti aiuterà anche ad aumentare le tue vendite. 

Ora, naturalmente, non puoi mettere assieme degli indirizzi email, inviargli una mail in cui apri il tuo cuore e aspettarti tonnellate di richieste di lavoro…non funziona proprio così! Diciamo pure che la mailing list può fare magie, ma devi sapere come gestirla e usarla al meglio.

Infatti in questo post ho pensato di elencarti alcuni modi con cui puoi creare e far crescere una tua mailing list che ti permetta di fatturare ogni giorno. Quindi, se vuoi dare una spinta al tuo progetto online e vuoi al contempo aumentare le tue vendite, facendo conoscere alle persone il tuo vero valore, allora spero che tu sia pronto a leggere ed usare questi passi.


1. Individuala tua nicchia e il tuo cliente ideale

Se vuoi un’attività online redditizia, devi scegliere una nicchia.

Certe volte le persone si scoraggiano all’idea di dover individuare il loro target… pensano che sia una cosa complicata e posso capire che anche a te potrebbe scoraggiare un po’ l’idea, ma per favore, occupati di fare il lavoro che serve per individuare la tua nicchia! In fondo io voglio che tu abbia successo, ecco perché ti chiedo di farlo.

Sappi che la crescita del numero di iscritti alla tua mailing list, sarà drasticamente ridotta se provi a piacere a tutti.

Lascia che ti racconti la mia esperienza. All’inizio della mia attività, mi occupavo di curare blog, creare siti e sviluppare sequenze email per TUTTI.  E nonostante non avessi un target ben definito e facessi “tutto per tutti”, ammetto di aver comunque creato una piccola attività con qualche cliente.

Poi ho delineato sempre più la nicchia di mercato in cui volevo inserirmi ed ho iniziato così ad occuparmi esclusivamente di marketing applicato alla creazione e vendita di corsi online.

E BUM…HO FATTO CENTRO!

Con una nicchia ben definita potrai rendere più semplice la crescita della tua attività e rendere più chiaro alle persone cosa aspettarsi nel momento in cui si iscriveranno alla tua lista mail.

Quindi, primo punto: scegli una specifica tipologia di persone a cui rivolgerti, che abbino uno specifico bisogno, che tu con le tue competenze puoi risolvere.

Una volta che sarai in grado di comunicare chiaramente specificamente chi è il tuo pubblico di riferimento, puoi passare ad occuparti della condivisione del contenuto.


2. Valore, valore, valore

Solitamente le persone che non generano molte entrate attraverso la loro mailing list, sono quelle che inviano email che dicono più o meno così:

Oggetto: Annuncio riguardo al mio nuovo fantastico servizio!

Testo: Ciao abbonato! Ho appena creato questo nuovo fantastico servizio che penso potrebbe piacerti! Ecco il link su cui cliccare per vederlo! Vai e compralo!


Okay, forse il testo non è proprio così sfacciato, ma più o meno il senso è questo…forse qualche parola in più.

Invece di dire semplicemente alle persone di acquistare il tuo servizio, devi convincerle che il tuo servizio è giusto per loro in primo luogo.

Alcune persone che ricevono una mail del genere, vedranno che vuoi solo vendere il tuo servizio e a malapena gli daranno un’occhiata. Come possono capire il valore del tuo servizio e della tua conoscenza, se tutto ciò che fai è dire loro di comprare la tua roba?

Il mio suggerimento è: usa la tua mailing list quasi come fosse un blog.

Invia email personali che ispirino il tuo pubblico, racconta aneddoti del tuo lavoro.

Offri loro nuovi suggerimenti e strategie che non hai ancora menzionato.

Offri loro una guida, dei fogli di lavoro, degli strumenti ed il tutto ovviamente gratis.

I tuoi contatti devono aspettare le tue mail. Devono non vedere l’ora di aprire le tue mail, sapendo che ci troveranno dentro qualcosa di utile! Quindi, invia loro un link per scaricare qualcosa o condividi conoscenza ed ispirazione gratuite, prima di chiedergli di aprire il loro portafogli.

Questo cambierà la loro predisposizione nei tuoi confronti, non trovi?

E questo è il motivo per cui sarebbe bene inviare una nuova email di valore ogni settimana: per costruire questa relazione e di conseguenza la fiducia.


3. Crea percorsi chiari nel tuo business online

Ti svelerò un segreto: la maggior parte degli imprenditori online non pubblica articoli sul proprio blog, o altri contenuti in genere, solo per il piacere di farlo.

Certe volte sicuramente è così (soprattutto all’inizio dell’attività), ma in genere investire del tempo a scrivere un articolo, serve a catturare l’attenzione delle persone per poi dirigerla verso i passi successivi che vuoi fargli fare nel tuo business.

Lascia che ti spieghi ancora meglio.

Come abbiamo già detto al punto 2, dare valore è tremendamente importante se si vuole costruire un’attività a cui le persone si interessino.

Dato che alcune persone che seguono i tuoi contenuti non sono ancora nella tua lista e-mail, la cosa migliore da fare è creare un percorso che le attragga nella periferia del tuo business e li guidi verso il suo centro (i tuoi servizi).

Quindi se vuoi vendere i tuoi servizi ma anche il tuo corso o i tuoi prodotti, scrivi un bell’articolo sul tuo blog o crea un qualche tipo di contenuto sull’argomento di maggior interesse riguardo per il tuo pubblico.

E inserisci all’interno del contenuto anche un incentivo (detto in gergo lead magnet o freebie) che invogli il tuo pubblico a lasciarti la propria email per riceverlo. Potrebbe essere un foglio di lavoro, una checklist, un ebook, una guida come ad esempio queste.

Una volta che la persona si è iscritta alla tua mailing list, potrai invitarla a dare un occhiata al tuo servizio.

Ricorda che prima di acquistare i tuoi servizi, la maggior parte delle persone ha bisogno di fidarsi di te e della tua preparazione.


4. Usa la mailing list per riempire i tuoi webinar

C’è una differenza tra promuovere qualcosa sul tuo blog o sui tuoi social piuttosto che attraverso la tua mailing list.

Sappi che le mail sono lo strumento di comunicazione che viene controllato più frequentemente dalle persone.

Quando pubblichi qualcosa sul blog o sui tuoi social, non hai la certezza che le persone lo leggeranno. Il tuo pubblico dovrebbe controllare regolarmente le tue pagine social o il tuo blog per essere sempre aggiornato…cosa che semplicemente non farà.

Ma quando invii una mail, come minimo sai che arriverà a destinazione per poter essere letta. Le persone controllano la loro casella di posta più volte al giorno, ma non è detto che controllino i tuoi social media o il tuo blog nell’esatto momento in cui vorresti che vedessero il tuo post o leggessero il tuo articolo.

Questo è uno dei buoni motivi per cui dovresti dare priorità assoluta alla costruzione della tua mailing list. Ti permette di raggiungere il tuo pubblico in modo efficace soprattutto quando vuoi rendergli nota una offerta speciale che spesso ha una scadenza, come ad esempio l’invito ad un webinar o l’acquisto di un servizio.

Un altro buon motivo per investire le tue energie nella creazione e gestione di una mailing list è il suo ritorno d’investimento (ROI), uno dei più vantaggiosi in assoluto.

Un rapporto di Litmus (compagnia di servizi di email marketing) ci dice che per ogni euro investito in email marketing si ha un ritorno medio di 40 euro. E questo l’ho potuto sperimentare in prima persona con le spese e i ricavi della mia attività.

Quindi, ogni volta che stai pianificando un nuovo webinar o una promozione speciale, il lancio di un nuovo servizio o semplicemente vuoi acquisire nuovi clienti, la tua mailing list dovrebbe essere il primo posto a cui inviare la tua proposta.


5. Usa la tua mailing list per i tuoi funnel di vendita

Se vuoi effettuare delle vendite attraverso la tua mailing list, allora un funnel di vendita o una sequenza di email è la strada da percorrere. 

Certe volte sentir parlare di “funnel di vendita” può farti accapponare la pelle perché qualcuno li ha utilizzati scorrettamente. Intendo dire che certe volte è stato scambiato un “funnel” con l’invio di email come se non ci fosse un domani….diciamo che qualcuno si è fatto prendere la mano. Ma in realtà, un funnel di vendita è solo una catena di e-mail che raccontano alle persone i tuoi prodotti o servizi.

Esistono modi quasi infiniti per creare un funnel di vendita, ma l’essenziale è fornire valore, mostrando allo stesso tempo, al tuo potenziale cliente perché il tuo prodotto può dargli beneficio.

Pensa al tuo “funnel di vendita” come se fosse un unica pagina di vendita distribuita su più e-mail. Devi come prima cosa, mostrare ai tuoi potenziali clienti come il tuo prodotto li aiuterà a risolvere il loro problema. 

Una successiva e-mail riguarderà l’abbattere gli stereotipi o le idee sbagliate che le persone possono avere sul soggetto di cui tratti. Un’altra email può parlare della tua svolta personale o dei risultati che hai sperimentato con le tue stesse strategie. Un’altra email può condividere una case history  di uno dei tuoi clienti o studenti.

Anche se queste email hanno come obbiettivo finale quello di vendere i tuoi servizi, ricordati sempre di fornire valore in modo che risultino comunque utili, anche per le persone che non compreranno mai.


Conclusioni

In conclusione, la creazione e la gestione di una mailing list efficace è un passo cruciale per il successo del tuo business online.

Come ho sperimentato personalmente, una lista attiva e ben profilata può risolvere molte sfide comuni, dall’interazione con il pubblico alla generazione di vendite.

Ricorda sempre l’importanza di offrire valore prima di chiedere ai tuoi iscritti di aprire il loro portafoglio. Con una nicchia ben definita, contenuti di qualità e una strategia di funnel di vendita ben pianificata, potrai sfruttare appieno il potenziale della tua mailing list.

In questo articolo ho condiviso con te passaggi chiave, ma ricorda che ogni business è unico e potrebbe richiedere adattamenti in base alla tua situazione specifica.

Se vuoi davvero generare entrate costanti e prevedibili attraverso la tua attività online, dedicati con impegno alla costruzione e all’ottimizzazione della tua mailing list. Da quando ho iniziato a focalizzarmi su questo aspetto, la mia esperienza è radicalmente cambiata, e sono sicura che potrà fare lo stesso per te.

Che tu stia pianificando un webinar, una promozione speciale o una sequenza di vendita magari per il tuo corso digitale o per qualsiasi altra cosa…la tua mailing list sarà il motore che alimenta il successo.

Non temere di mettere in pratica queste strategie e osserva come la tua lista cresce, portando con sé nuove opportunità e successi per il tuo business online.

A presto,

Nejua

Condividi questo contenuto:

2 commenti su “Come creare una mailing list che ti faccia guadagnare”

  1. Ciao sono Lorella, da poco più di 2 anni sui social, dove ho imparato da autodidatta, un po’ di cose. Anche se con risultati…beh molto poco entusiasmanti.
    Ho sempre pensato che i blog fossero fatti per parlare di argomenti particolari (ovviamente nn avevo approdondito l’argomento) oggi leggendo vari tuoi articoli mi si è aperto un mondo di opportunità, anche se immagino che per metterle in pratica e partire con brio ci vorrebbe un insegnamento più approfondito…perchè Funnel nn so cosa è…x esempio
    Ciò nn di meno ti sono grata per aver condiviso con me così tanto studio e tante esperienze. Perciò grazie

    1. Ciao Lorella! Ti capisco appieno perchè in effetti qualche anno fa anche io sono partita da zero e all’inizio tutto mi sembrava poco comprensibile. Ed è proprio per questo che in questo blog trovi un sacco si contenuti semplici e diretti in cui spiego nel dettaglio come funziona questo mondo. Vedrai che spulciando un po’ i vari articoli troverai le risposte alle tue domande!! 😉

Lascia un commento

Live Masterclass 100% gratuita

Come creare e lanciare il tuo corso online...più e più volte nel tempo!

mercoledì 12 giugno - ore 21:00
close-link
Vuoi creare una Mailing List?

...Scarica la guida gratuita!

Guida
close-link
Torna in alto